Detrazioni fiscali per serramenti a Brescia

Detrazioni fiscali per acquisto serramenti a Brescia

L’Ecobonus previsto dalla Legge di Stabilità interessa anche la sostituzione dei serramenti ad alto isolamento termico. L’Ecobonus è stato prorogato per tutto il 2017, offrendo:

  • Detrazioni fiscali al 65% per gli interventi che si inseriscono in un piano di efficientismo energetico dell’edificio
  • Detrazioni fiscali al 50% per i lavori di ristrutturazione edilizie.

La sostituzione dei vecchi serramenti fa parte degli interventi previsti in ottica di migliorare l’efficienza energetica di casa, ufficio e qualsiasi ambiente, beneficiando quindi delle detrazioni fiscali al 65% fino al 31 dicembre 2017.
I serramenti di Corghi Serramenti SNC garantiscono prestazioni ottimali e funzionali a raggiungere l’obiettivo del risparmio energetico. Le caratteristiche dei nostri serramenti (Legno, PVC, Alluminio e Legno/Alluminio) e la qualità degli eventuali vetri che completano la superficie circa dell’80% degli infissi, garantiscono un elevato isolamento termico e di conseguenza un consistente risparmio energetico per tutta la casa.

Detrazioni fiscali acquisto serramenti

Un serramento è considerato isolante quando i valori di trasmittanza del materiale che compone l’infisso assicurano bassa conducibilità termica. I serramenti di Corghi Serramenti SNC hanno valori eccezionali che inseriscono la sostituzione dei vecchi serramenti con nuovi infissi fra gli interventi che godono dell’Ecobonus al 65% per tutto il 2017.

L’ Ecobonus può includere anche la sostituzione delle chiusure oscuranti esterni (scuri, persiane, tapparelle ed eventuali altri elementi accessori come per esempio i cassonetti) e sostituzione di Porte Blindate che possono essere messi in detrazione assieme al costo della sostituzione delle finestre abbiano una trasmittanza termica simile agli infissi sostituiti.

Aliquota iva applicabile

L’aliquota Iva da applicare per la sostituzione dei serramenti varia a seconda del tipo e dell’ambito di intervento. In particolare:

  • alla presenza di concessioni comunali attestanti la ristrutturazione o il risanamento conservativo dell’unità immobiliare, si applica l’aliquota ridotta del 10% su tutto l’intervento;
  • nell’ipotesi di interventi per gli immobili ad uso abitativo privato, riconducibili alla manutenzione straordinaria (ad esempio la sola sostituzione degli infissi) si rientra nel caso dei “BENI DEL VALORE SIGNIFICATIVO”, pertanto si applica l’aliquota ridotta al 10% solo fino a concorrenza del valore di prestazione (Manodopera e Materiali di Consumo) considerato al netto del valore dei beni stessi.

Come fare per presentare la richiesta di detrazione?

Per avvalersi dell’agevolazione, è necessario inviare all’Enea la documentazione tecnica entro 90 giorni dalla fine dei lavori.
La nostra Società vi permetterà di NON RIVOLEGERVI a specialisti oppure a consulenti per la compilazione della scheda informativa per ENEA (Allegato F), provvederemo noi al tutto SENZA NESSUN COSTO AGGIUNTIVO.

Cosa ci occorre per compilare la domanda?

Per compilare la domanda è necessario accertarsi che:

  • l’immobile sia dotato di impianto di riscaldamento (non vanno bene per es. i garage);
  • i serramenti devono delimitare un locale riscaldato verso l’esterno o verso vani non riscaldati;
  • i serramenti devono assicurare un valore di trasmittanza termica (Uw) inferiore o uguale al valore di trasmittanza limite riportato in tabella 2 del D.M. 26 gennaio 2010;
  • l’intervento deve riguardare la sostituzione di elementi già esistenti (e non come nuova installazione).

Aliquota iva applicabile

L’aliquota Iva da applicare per la sostituzione dei serramenti varia a seconda del tipo e dell’ambito di intervento. In particolare:

  • alla presenza di concessioni comunali attestanti la ristrutturazione o il risanamento conservativo dell’unità immobiliare, si applica l’aliquota ridotta del 10% su tutto l’intervento;
  • nell’ipotesi di interventi per gli immobili ad uso abitativo privato, riconducibili alla manutenzione straordinaria (ad esempio la sola sostituzione degli infissi) si rientra nel caso dei “BENI DEL VALORE SIGNIFICATIVO”, pertanto si applica l’aliquota ridotta al 10% solo fino a concorrenza del valore di prestazione (Manodopera e Materiali di Consumo) considerato al netto del valore dei beni stessi.

Quali sono i documenti che bisogna conservare?

  • Fatture relative alle spese sostenute, che rechino chiaramente separata la voce “manodopera” da quella delle opere.
  • Ricevuta del bonifico bancario o postale (modalità di pagamento obbligata nel caso di richiedente persona fisica), che rechi chiaramente come causale il riferimento alla legge finanziaria 2007, numero della fattura e relativa data, oltre ai dati del richiedente la detrazione e del beneficiario del bonifico.
  • Ricevuta dell’invio effettuato all’ENEA (codice CPID), che costituisce garanzia che la documentazione è stata trasmessa.

Per poter accedere alle detrazioni fiscali del 65% (risparmio energetico) è necessario effettuare i pagamenti a mezzo di speciale bonifico bancario o postale in cui sia ben evidenziato:

  • la legge cui fare riferimento (L. 296/2006);
  • il codice fiscale del beneficiario della detrazione;
  • il codice fiscale oppure la partita IVA del soggetto a cui favore è stato effettuato il bonifico;
  • numero e data della fattura.

Quali sono i valori di trasmittanza termica per la Certificazione e la riqualificazione Energetica dei Serramenti per la regione Lombardia a partire dal 1 gennaio 2017?

La Giunta Regionale della Lombardia, con decreto n. 6480/2015, ha approvato le nuove
“Disposizioni in merito alla disciplina per l’efficienza energetica degli edifici e per il relativo Attestato di Prestazione Energetica”, che attuano la DGR 17 luglio 2015 n. 3868, a partire dal 1°gennaio 2017.
Il Decreto, in vigore per la Lombardia, raccoglie le disposizioni in merito all’applicazione dei requisiti minimi di prestazione energetica per le diverse tipologie di intervento sugli edifici, ilmetodo di calcolo e i requisiti dei professionisti abilitati alla certificazione energetica.
Il provvedimento dispone che i requisiti minimi di trasmittanza termica dei serramenti per accedere alle detrazioni fiscali siano definiti come segue.

Requisiti energetici minimi per la riqualificazione energetica

Trasmittanza termica Uw massima delle chiusure tecniche trasparenti e opache e dei cassonetti, comprensive degli infissi, verso l’esterno e verso ambienti non climatizzati.

ZONA CLIMATICA Uw (W/m2K) dal 01/01/2017
ZONA E 1.40
ZONA F 1.00

Richiesta informazioni

Il tuo nome (richiesto)

Il tuo telefono (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali. Maggiori Informazioni.